x

Questo sito utilizza cookies per migliorare la navigazione e per analizzare statisticamente le visite degli utenti. Inoltre, utilizziamo cookies di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, continuando a navigare o accedendo a qualunque pagina o elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookies, acconsenti all'uso dei cookies.  Maggiori Informazioni

Come si Fa ad Aprire un Negozio Online?

aprire un negozio online: come fare Aprire un negozio online e iniziare la propria attività commerciale da imprenditore web sta diventando una valida alternativa all'apertura di un negozio tradizionale, anche per via dei notevoli vantaggi offerti dalle più recenti piattaforme per vendere online. Secondo il rapporto 2014 sullo stato dell'e-commerce della Casaleggio Associati, la vendita online ha registrato un notevole incremento di volume, soprattutto in Italia e negli ultimi anni, dovuto alla possibilità di abbattere i costi e di vendere i propri prodotti all'estero, nei mercati emergenti e in quelli che registrano la maggior ripresa dei consumi.
In particolare, a livello mondiale si stima che l'e-commerce raggiungerà un giro d'affari pari a 1.500 miliardi di dollari, con una crescita del 20% rispetto allo scorso anno. Questi volumi di vendita, sono un concreto incentivo per chiunque abbia intenzione di aprire un negozio online e di intraprendere la propria attività su internet. In questo articolo vedremo insieme come fare per aprire un e-shop sfruttando le innumerevoli potenzialità del mercato web.

Come aprire un negozio online: le pratiche burocratiche preliminari

Aprire un negozio online comporta un notevole risparmio di costi rispetto al commercio tradizionale, ma sono comunque necessarie delle pratiche burocratiche per avviare la propria attività nel pieno rispetto della normativa italiana e per mantenere una posizione regolare nei confronti del fisco. C'è da dire che con l'Agenda Digitale anche qui in Italia si sta cercando di incentivare l'apertura di quelle attività più snelle e redditizie come il commercio elettronico e si prevede un utilizzo sempre maggiore delle comunicazioni telematiche tra Stato e imprese produttive. Ma vediamo brevemente come fare per aprire il proprio negozio online. Per avviare un e-commerce è necessario innanzitutto aprire partita IVA e comunicare al proprio Comune di residenza l'inizio di attività e il luogo in cui si svolge. Inoltre, bisogna comunicare alla Camera di Commercio l'inquadramento che viene scelto per l'impresa, decidendo se aprire un negozio virtuale come ditta individuale o come società. Non è una procedura particolarmente complicata, ma è indispensabile munirsi di Posta Elettronica Certificata (PEC) e seguire alla lettera le indicazioni fornite. Nel caso riscontrassi delle difficoltà, tieni presente che puoi scegliere di avviare un'attività “tutto compreso” con Pharetra, che si occuperà per te di tutta la parte tecnico-commerciale e degli adempimenti burocratici.

Si può aprire un ecommerce senza partita IVA?

Questa è una domanda molto frequente. La risposta definitiva è che non si può aprire un ecommerce o qualsiasi altra attività commerciale abituale senza partita Iva. Praticamente funziona così: se stai vendendo un oggetto usato che ti appartiene non hai bisogno di Partita IVA perché la vendita è occasionale e a titolo personale. Se, invece, vuoi acquistare per poi rivendere è evasione di imposta e, sul mercato telematico, ciò è facilmente tracciabile. Pensiamoci un attimo: un negozio, sia tradizionale sia virtuale, segue degli adempimenti fiscali che gli consentono di scaricare l'Imposta sul Valore Aggiunto. L'IVA è totalmente a carico del consumatore finale e non è un costo per il web seller. Bisogna inoltre considerare che rimanere vincolati ai portali di annunci gratuiti o alla vendita occasionale con Ebay significa non poter guadagnare oltre qualche centinaio di euro all'anno. Siamo davvero sicuri di voler ottenere così poco? L'apertura di un negozio online in piena regola offre molti più vantaggi, tra cui poter creare il proprio brand e incrementare il proprio reddito in modo crescente nel tempo. Per questi motivi, è molto meglio regolarizzare la propria posizione e dare la possibilità al nostro e-commerce di diventare un'ottima fonte di reddito e il nostro lavoro principale.

Cosa serve per avere successo con l'e-commerce

aprire un negozio online: i consigli di pharetra per vendere con l'e-commerce Il successo di un e-commerce è legato a molteplici fattori e tutti - dalla scelta dei fornitori alla stesura del piano di marketing e di comunicazione - contribuiscono alla buona riuscita della propria attività. Aprire un negozio online è relativamente semplice ma, per ottenere una buona visibilità e riuscire a vendere i propri prodotti, è necessaria una buona pianificazione delle attività. Prima di tutto, bisogna effettuare un'accurata analisi di mercato per individuare i settori in cui c'è meno concorrenza e più margine di guadagni. E' importante scegliere una piattaforma web performante e occuparsi della sicurezza informatica. Inoltre, è fondamentale individuare il target di clienti su cui puntare per analizzare le loro caratteristiche e capire quali possono essere i loro bisogni e i prodotti più richiesti. Le azioni compiute su internet hanno il vantaggio di essere misurabili e quindi potremo ottenere dei dati molto più precisi e accurati di quelli disponibili per i negozi tradizionali. Le statistiche di marketing possono validare la nostra idea imprenditoriale o, viceversa, farci orientare verso dei prodotti molto più redditizi. Il consiglio di Pharetra è di iniziare la nostra valutazione a partire dagli interessi personali e dai settori che ci appassionano di più. Ad esempio, se amiamo la moda potremo iniziare a pensare di aprire un negozio online di abbigliamento, scegliendo accuratamente un target di clienti ben preciso e la nicchia di prodotti meno inflazionata sul mercato. Valutare attentamente i segmenti di mercato ed effettuare l'analisi delle cinque forze competitive di Porter è il primo passo per moltiplicare le possibilità di successo del nostro e-commerce.

In definitiva, conviene aprire un negozio online?

Sicuramente sì. Internet è il nuovo canale di distribuzione che rende possibile la vendita world-wide, abbattendo i costi fissi ed espandendo velocemente la nostra attività in tutto il mondo. Questo è sicuramente uno tra i principali vantaggi della vendita online. Come in tutti i mestieri, l'esperienza ha un peso rilevante e contribuisce a migliorare le nostre possibilità di successo. Ma per una buona riuscita, l'elemento fondamentale è la motivazione. Anche un giovane che non ha mai gestito un negozio e quindi parte da zero può tranquillamente approcciarsi alla vendita online, purché si faccia seguire da un team di professionisti che lo supportino costantemente nella sua nuova attività. Ad esempio, noi di Pharetra abbiamo sviluppato un modello di business pensato apposta per i nuovi imprenditori del web che non hanno esperienza commerciale. Partendo dalle tue passioni, potrai aprire un negozio online in franchising e iniziare a vendere i prodotti più adatti al tuo target di mercato. Il grande vantaggio di questa formula è che pensiamo noi a tutte le pratiche burocratiche, alle analisi di mercato e allo sviluppo della piattaforma informatica. Potrai scegliere in un vasto catalogo di prodotti e aprire un negozio online in dropshipping (e quindi senza dover acquistare nessun prodotto dal fornitore). Non dovrai preoccuparti né della produzione né della gestione di magazzino perché Pharetra ti supporta in tutte le fasi della vendita online. Tutto quello che dovrai fare è armarti di entusiasmo e iniziare la tua nuova attività. Il tuo e-commerce facilitato ti darà la possibilità di dare voce al tuo talento e ti assicurerà un impiego redditizio. 

Il Futuro dell'E-commerce? L'integrazione tra la Logistica e il Customer Care per aprire l'attività al mercato estero [Update]

Come visionato finora, per aprire un negozio online bisogna provvedere a una serie di attività non sempre semplici da gestire da un'unica persona. Seguendo le più recenti indicazioni del consorzio Netcomm  ci sentiamo di consigliare a tutti gli aspiranti imprenditori del web di prestare particolare attenzione al customer care, perché sono i clienti coloro che decreteranno il successo (o, viceversa, l'insuccesso) dell' e-shop. In  particolare, bisognerà prestare sempre maggiore attenzione alla logistica e ai termini di spedizione. Il venditore che rispetta la legge europea incrementa la fiducia nei consumatori che vedono riconosciuta la trasparenza nell'acquisto prima, durante e dopo la vendita. E' infatti possibile vendere online all'Estero con successo, incrementando i guadagni e continuando a preservare la soddisfazione dei propri clienti. Aprire un negozio online è una sfida interessante e redditizia.  Sei pronto ad avviare un'attività online con Pharetra e a gestire un e-commerce di successo?

Pubblicato in vendita online

torna alla pagina principale